Giorno #4: Apocalisse.



Merda, il cantone è fottuto. Merda merda merda.
Mi sono connesso un paio d'ore fa alle webcam del Dipartimento del territorio che non hanno smesso un minuto di riprendere le autostrade da nord a sud. Be', non c'è n'è una libera.
Nemmeno una.
Tutte le corsie, in entrambe le direzioni, sono piene di veicoli incolonnati ancora con le luci accese; tra le auto nessun sopravvissuto, solo zombie fermi, in attesa. Le immagini si aggiornano ogni pochi minuti e quelli non fanno un passo: proprio come i due fenomeni qui fuori da casa mia, in piazzetta.
Alcune automobili hanno le portiere aperte, si vede che i conducenti sono rimasti intrappolati nel mezzo dell'invasione. Alla galleria di Gentilino, dove si entra da Lugano Sud, ci sono pure tre auto della polizia con le sirene ancora accese e i bagagliai spalancati. Mi pare che sia lì che tengono le armi più pesanti, e mi sa che anche loro hanno fatto la fine dei topi. Gli agenti e le autorità sono stati presi di sorpresa, come chiunque altro.
Anche le cantonali non stanno meglio: a Noranco c'è un camion di traverso sulla rotonda che blocca metà della visuale, sul Ceneri automobili incenerite e ammassi di lamiere e ferraglia, alla rotonda di Magadino un elicottero schiantato sull'asfalto.
Altro che casi isolati, altro che intervento dell'Esercito. C'è l'apocalisse là fuori, cazzo.

2 commenti:

  1. Anonimo ha detto...

    a tutti quelli in ascolto. sopravissuti in zona bellinzona. frequenza radio 112.58. cibarie per qualche settimana. buona fortuna se siete la fuori

  2. Reto ha detto...

    -Be', non c'è n'è una libera.
    Nemmeno una.-

    Correggi il refuso. E due.

Posta un commento